Formazione al Programma di Arricchimento Strumentale R.Feuerstein

Versione PDF

Mirabilia Hominis - Centro Psico Pedagogico Didattico, Galleria S. Maurizio, 1 - Mantova
PROGRAMMI CorsI di formazione al P.A.S. (Programma di Arricchimento Strumentale) R. FEUERSTEIN
per insegnanti, formatori, educatori, ...genitori.
Docente: 
Prof.ssa Maria Luisa Boninelli

Orari: 
Venerdì          15.00 - 19.00;
Sabato           09.00 - 13.00  e  14.00 - 19.00;
Domenica      09.00 - 13.00  e  14.00 - 18.00

PROGRAMMA P.A.S. STANDARD 3°LIVELLO
in programma il 18/19/20 Marzo - 08-09-10 Aprile 2016

Titolo

 FORMAZIONE AL PROGRAMMA DI ARRICCHIMENTO STRUMENTALE
  
DI REUVEN  FEUERSTEIN – III LIVELLO STANDARD

Organizzatore

 Mirabilia Hominis Centro Psico-pedagogico didattico

Date

  8.9.10 Aprile / 27.28.29 Maggio 2016

Modalità

 In presenza

Sede e orari

MANTOVA- Galleria San Maurizio,1 -
Venerdì ore 15-19; Sabato a ore 9-13 e 14-19; DOMENICA 9-13- 14-19.00

Docenti

Maria Luisa Boninelli, formatore Senior accreditato e autorizzato alla formazione Feuerstein. Vice Presidente del Centro Internazionale sulle Metodologie Educatiche Cisme.
Docente ai Master Universitari e relatore in diversi convegni nazionali e internazionali sulla disabilità e integrazione scolastica. Collabora da diversi anni nel campo della formazione e dell’editoria con il Centro Studi Erickson per tutti i docenti di ogni ordine e grado.

Presentazione

OBIETTIVI GENERALI

*         Conoscenza approfondita della teoria dell’Esperienza dell’Apprendimento Mediato

*         Utilizzo consapevole e competente dei Criteri di esperienza di Apprendimento Mediato

*         Abitudine ad analizzare i processi cognitivi (metacognizione)

*         Prime capacità di lettura dei processi cognitivi attivi degli allievi

*         Gestione della classe

*         Conoscenza degli strumenti del PAS relativi al Primo livello Standard

*         Capacità di utilizzare le competenze apprese per la realizzazione di attività cognitive mediate

*         Potenziamento di competenze pedagogiche capaci di migliorare il “clima” della classe

Obiettivi e Risultati del PAS

In sintesi i due principali obiettivi del PAS sono:

1. facilitare l’accesso agli elementi di conoscenza (contenuti) non ancora disponibili, o non completamente disponibili, nel contesto di riferimento per poter permettere uno sviluppo corretto delle operazioni e delle attività mentali;

2. sviluppare gli aspetti logici ed operazionali dell’apprendimento, come ad esempio il classificare, il differenziare, l’organizzare, il sintetizzare, ecc. distinguendo i contenuti dall’apporto emozionale che ciascun contenuto porta  con sé.

Destinatari

insegnanti, educatori professionali, pedagogisti, psicologi, logopedisti, terapisti della riabilitazione, medici, operatori socio-sanitari, genitori e applicatori non professionali

Programma e contenuti

modulo n. 1-Parte teorica

obiettivi:

·         suscitare interesse e motivazione

·         riprendere i fondamenti teorici del PAS Standard

·         usare gli strumenti per l’analisi del funzionamento cognitivo

·         approfondire il rapporto emozione/cognizione

contenuti:

·         la teoria della Modificabilità Cognitiva Strutturale e dell’Esperienza di Apprendimento                      mediato

·         fattori affettivi, emozionali e cognitivi nel processo di apprendimento

·         lista delle funzioni cognitive fragili/immature nel soggetto a basso livello di funzionamento            cognitivo

·         la carta cognitiva e il modello dell’Atto mentale

·         L’uso del Metodo Feuerstein in risposta ai Bisogni Educativi Speciali

·         Presentazione degli strumenti di terzo livello:

Relazioni transitive

Questo strumento aiuta gli studenti a riconoscere le condizioni che permettono il ragionamento induttivo e deduttivo. Attraverso gli esercizi in Relazioni transitive, gli studenti dimostrano la loro abilità a impegnarsi nel pensiero inferenziale basato su implicazione logica e pensiero relazionale.

Progressioni numeriche

Questo strumento aiuta gli studenti a cercare, dedurre e indurre relazioni tra oggetti o eventi separati. Insegna come leggere nella successione degli eventi cercando la regola che consente di fare anticipazioni.

Sagome

Questo strumento è composto di esercizi in cui lo studente deve costruire mentalmente un disegno. Il completamento degli esercizi richiede una serie complessa di passaggi.

Sillogismi

. Attraverso gli esercizi di Sillogismi, gli studenti raggiungono la capacità di distinguere e classificare  tra conclusioni valide e non valide e tra conseguenze possibili e inevitabili. Tale strumento è molto utile per lo sviluppo del pensiero inferenziale e sillogistico.

Relazioni transitive

Questo strumento aiuta gli studenti a riconoscere le condizioni che permettono il ragionamento induttivo e deduttivo. Attraverso gli esercizi in Relazioni transitive, gli studenti dimostrano la loro abilità a impegnarsi nel pensiero inferenziale basato su implicazione logica e pensiero relazionale.

modulo n. 2 - Parte pratica

contenuti:

·         esecuzione delle pagine che compongono gli Strumenti

Relazioni transitive

Sillogismi 

Progressioni Numeriche

Sagome

Materiali e

Attestati

4 eserciziari del PAS terzo livello e una dispensa sugli strumenti;

Attestato di Mediatore rilasciato dal Feuerstein Institute di Gerusalemme e dalla Dr.ssa  M. Luisa Boninelli, formatore Senior associato al Feuerstein Institute, riconosciuto da tutti Centri Nazionali e Internazionali abilitante all’utilizzo degli strumenti.

Metodologia
didattica

In piccoli gruppi, che consentono un alto livello di interattività, si alternano momenti di lavoro individuale e di elaborazione collettiva, sotto la guida del formatore che coinvolge i corsisti nella definizione del problema, nell’analisi delle strategie utilizzate per risolverlo, nella partecipazione a proposte di soluzione il più possibile numerose e divergenti.

 

 

 

PROGRAMMA P.A.S. Basic 1° livello 

VENERDI'

 

Metodo d'Insegnamento

Programma

Lezioni Magistrali

Presentazione del Pas Basic. Obiettivi generali, funzioni, caratteristiche e strumenti   

Lezioni Magistrali  

Teoria della modificabilità cognitiva e dell’esperienza di apprendimento mediato.

PAUSA

PAUSA

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento PAS: Orientamento Spaziale

SABATO

 

Metodo d'Insegnamento

Programma

Lezioni Magistrali

Carta Cognitiva

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento PAS: Orientamento Spaziale   

PAUSA

PAUSA

Lezioni Magistrali

Le  Funzioni Cognitive Emergenti  e Carenti

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento Pas: Organizzazione di Punti Basic

PAUSA

PAUSA

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

 Strumento Pas: Organizzazione di Punti Basic

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Role play  

DOMENICA

 

Metodo d'Insegnamento

Programma

Lezioni Magistrali

Criteri di mediazione e esperienza di apprendimento mediato

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento PAS: Identifica le emozioni   

PAUSA

PAUSA

Lezioni Magistrali

Strumento PAS: Identifca le emozioni

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento Pas: Identifica le emozioni; come mediare lo strumento. 

PAUSA

PAUSA

Lezioni Magistrali

Il Metodo Feuerstein come risposta alla nuova emergenza educativa:  Bisogni educativi speciali

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Role play  

VENERDI'

 

Metodo d'Insegnamento

Programma

Lezioni Magistrali

Presentazione del sistema di formazione

continua (CPD)

previsto dall’Istituto Feuerstein

Lezioni Magistrali 

Il Pas in soggetti in età pre-

scolare o a basso livello di funzionamento cognitivo.

SABATO

  

Metodo d'Insegnamento

Programma

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento PAS: dall’unità al gruppo  

Lezioni Magistrali 

L’importanza del confronto nei processi di apprendimento    

PAUSA

PAUSA

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento PAS: Confronta e scopri l’assurdo A  Prima parte

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento Pas: Confronta e scopri l’assurdo A  Seconda Parte

PAUSA

PAUSA

Lezioni Magistrali

Obiettivi, vocabolario, principi, strategie e trasposizioni degli Strumenti. Dimostrazioni, tecniche senza esecuzione diretta

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Creazione di una lezione P.A.S. su uno studio di caso.  

DOMENICA

  

Metodo d'Insegnamento

Programma

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento PAS: Confronta e scopri l’assurdo A Terza Parte     

Lezioni Magistrali 

Strumento Pas Confronta e scopri l’assurdo B

PAUSA

PAUSA

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Lezione PAS  

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Strumento Pas Confronta e scopri l’assurdo B

PAUSA

PAUSA

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Verifica e Valutazione del Corso    

Esecuzione diretta da parte di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Restituzione formativa con confronto e dibattito.    

PAS 1 e 2 LIVELLO STANDARD
Obiettivi:

  • conoscenza approfondita della teoria dell’Apprendimento Mediato
  • Utilizzo consapevole e competente dei Criteri di Mediazione 
  • Sviluppo e analisi dei propri processi cognitivi
  • Gestione della lezione
  • Coscienza degli strumenti relativi al II° Livello P.A.S.
  1. Istruzioni
  2. Relazioni Familiari
  3. Relazioni temporali
  4. Orientamento Spaziale II
  5. Classificazioni
  • Potenziamento delle abilità di mediazione capaci di migliorare l’apprendimento

Contenuti:

  • Analisi degli strumenti metodologici (Criteri di Mediazione, Analisi delle funzioni cognitive, Carta Cognitiva).
  • Il problema dell’apprendimento.
  • I criteri della mediazione.
  • Obiettivi o sottobiettivi del PAS.           
  • Organizzazione degli incontri PAS.
  • Progettazione di attività cognitive collegate agli strumenti.
  • L’uso del Programma di Arricchimento Strumentale con i bambini con D.S.A. e ADHD.

Tempi:

45 ore totali

N.B. QUESTO CORSO PREVEDE LE ORE FORMATIVE REALI CONTRATTUALI, RICHIESTE DAL FEUERSTEIN INSTITUTE. Corsi con ore di formazione inferiori alle 45 ore non corrispondono ai criteri formativi stabiliti dal FEUERSTEIN INSTITUTE e pertanto non possono essere considerati una formazione valida al Metodo Feuerstein.

Responsabile del Corso

Prof.ssa Maria Luisa Boninelli, qualificata e accreditata come formatore Senior associato al Feuerstein Institute di Gerusalemme, diretto dal prof.re Feuerstein, autorizzata all’insegnamento del Metodo.
 

PROGRAMMA PAS 1° LIVELLO
                                                                   
 1^ giornata

PRIMO LIVELLO  Metodologia
Introduzione - Presentazione del corso - i corsisti presentano se stessi e le loro esperienze Confronto/dibattito tra pubblico ed esperto guidato da un conduttore
Presentazione del programma del corso Relazione su tema preordinato
La teoria della Modificabilità Cognitiva Strutturale come fondamento del PAS Relazione su tema preordinato
Il Programma di Arricchimento Strumentale di Reuven Feuerstein: obiettivi, strumenti, tecniche Relazione su tema preordinato
La pianificazione come essenza e base del nostro funzionamento cognitivo (1° strumento del PAS Organizzazione di Punti- parte prima) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Flessibilità, sistematicità e precisione come fattori di qualità dell'atto mentale (1° strumento del PAS Organizzazione di Punti - parte seconda) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
 
2^ giornata
Titolo Metodologia
L'analisi dell'errore come strumento di apprendimento (1° strumento del PAS Organizzazione di Punti - parte terza )
Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Come costruire un piano: obiettivi, strumenti, scansioni temporali, verifica
(1° strumento del PAS Organizzazione di Punti - parte quarta)
Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Sintesi dello Strumento Organizzazione di punti e suo trasferimento nel contesto professionale Confronto-scambio
Come creare un'interazione mediata: i criteri di Apprendimento Mediato Relazione su tema preordinato
Lavoro di gruppo sullo strumento Organizzazione di Punti: analisi di interazioni mediate mediatore-discente Lavoro a piccoli gruppi
Condivisione dei risultati del lavoro di gruppo Confronto-scambio
Sintesi dei lavori dei primi due giorni, monitoraggio del progetto in corso, eventuale adeguamento in corso di svolgimento Confronto-scambio

3^ giornata
Titolo Metodologia
Uso del sistema personale di orientamento nello spazio e concetti spaziali di base (2° strumento del PAS Orientamento Spaziale 1- parte prima) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Flessibilità e plasticità mentale nei cambiamenti di prospettiva/punti di vista (2° strumento del PAS Orientamento Spaziale 1- parte seconda) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Sintesi dello Strumento Orientamento Spaziale 1e suo trasferimento nel contesto professionale Confronto-scambio
Strumenti per l'analisi del funzionamento cognitivo: il Modello di Atto Mentale (Input, Elaborazione, Output) Relazione su tema preordinato
L'analisi del funzionamento cognitivo:la lista delle Funzioni Cognitive Carenti Relazione su tema preordinato
Lavoro di gruppo: individuazione di funzioni cognitive carenti in un soggetto in difficoltà Lavoro a piccoli gruppi
Condivisione dei risultati del lavoro di gruppo Confronto-scambio

4^ giornata
Titolo Metodologia
Il confronto come base dell'atto di pensiero (3° Strumento del PAS Confronti -parte prima) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Sviluppo di un comportamento comparativo spon
somiglianza e differenze e ampliare i par
(3°Strumento del PAS Confronti -parte seconda)
Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Sintesi dello Strumento Confronti e suo trasferimento nel contesto professionale Confronto-scambio
La gestione di un intervento PAS: caratteristiche, tempi, modalità Relazione su tema preordinato
Simulazione di un intervento PAS Role-playing
Condivisione dei risultati del lavoro di gruppo Confronto-scambio
Sintesi dei lavori dei primi quattro giorni, monitoraggio del progetto in corso, eventuale adeguamento in corso di svolgimento Confronto-scambio

5^ giornata
Titolo Metodologia
Il processo di percezione analitica: dall'analisi alla sintesi e dalla sintesi all'analisi (4° Strumento del PAS Percezione Analitica - parte prima) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Processi percettivi coinvolti: articolazione, differenziazione, integrazione del campo (4°Strumento del PAS Percezione Analitica - parte seconda) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Strategie cognitive per un approccio analitico allarealtà (4°Strumento del PAS Percezione Analitica - parte terza) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Analisi strutturale vs analisi operazionale (4°Strumento del PAS Percezione Analitica - parte quarta)
Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Analisi strutturale vs analisi operazionale (4°Strumento del PAS Percezione Analitica - parte quarta)
Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche

Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche


6^ giornata
Titolo Metodologia
Come riconoscere una situazione di disequilibrio e formulare una soluzione che comporti il ripristino dell'equilibrio (5° strumento del PAS Immagini - parte prima) Esecuzione diretta di tutti i partecipanti di attività pratiche o tecniche
Interrelazioni tra affettività e cognizione (5° strumento del PAS Immagini -parte seconda) Lavoro a piccoli gruppi
Sintesi dello Strumento Immagini e suo trasferimento nel contesto professionale Confronto-scambio
Sintesi degli Strumenti presentati: obiettivi, vocabolario, principi e trasposizioni Confronto/dibattito fra pubblico ed
esperto guidato da un conduttore
Evoluzione del percorso formativo: restituzione ai corsisti dell'andamento dei lavori Confronto-scambio
Verifica con questionario: somministrazione del questionario di valutazione dell'apprendimento
Verifica con esame pratico: compilazione di alcune schede PAS
Verifica con questionario
Verifica con esame pratico
Esame dei risultati del test: discussione sugli errori e sul loro significato Confronto-scambio
Compilazione della scheda di valutazione del corso. Conclusioni e saluti Confronto-scambio